L'amministrazione Civica di Gaeta del suo Territorio e Distretto negli anni 1538-1553

L'amministrazione Civica di Gaeta del suo Territorio e Distretto negli anni 1538-1553
Marca: COMUNE DI GAETA
Stato: Disponibile
Autore: CARLO MAGLIOZZI
Editore: COMUNE DI GAETA
Pubblicazione: 2009
Pagine: 2009
Lingua: ITALIANO
Prezzo: 35,00€
Qtà:  Acquista
   - O -   

 

PRESENTAZIONE

A volte mi capita di fantasticare sul nostro passato, provando ad immagi-

nare come sarebbe apparsa anticamente agli occhi di qualsiasi visitatore la

nostra città ed il suo paesaggio, le sue riviere di ponente e di levante, le

dolci e verdi colline un tempo ricoperte di agrumeti ed oliveti, e poi di come

sarebbe apparso il suo porto, trafficato di bastimenti e di galee da guerra,

di come si sarebbero mostrate le torri dell ’antica città ducale, le sue piazze

ed i suoi vicoli, i suoi mercati e le sue fiere annuali, il suo borgo marinaro e

contadino.

Immagini sfocate ma intense di colori e di vivacità, forse indescrivibili

per una cittadina che nasce su un estremo lembo di terra proteso nel mare,

laddove un miscuglio di uomini e donne, con tradizioni e stili di vita diversi

tra loro, ma provenienti da tutto il territorio degli Aurunci, ormai devastato

e saccheggiato, si stringe in un piccolo baluardo, dove si darà leggi a modi

di una vera costituzione, libere istituzioni e degni rappresentanti, insomma

un popolo che dal nulla assurge a civitas, a piccola potenza in una terra

desolata fatta di rovine e di insicurezze di ogni genere.

Unica esperienza di civiltà all 'indomani della caduta di un grande impe-

ro, quello romano, che ha allontanato i centri di potere decisionale dal suo

territorio, Gaeta apre i suoi limitati confini al mare e da esso trarrà vita e

prestigio.

Cosa sarebbe oggi Gaeta senza questo passato glorioso di repubblica

marinara, senza la sua storia fatta di grandi imprese, lotte per la sopravvi-

venza e l ’autonomia, senza le sue rivendicazioni e la difesa della sue prero-

gative nei confronti della Chiesa, dei vicereame Spagnolo e dei successivi

sovrani di Napoli. Potremmo ancora oggi ammirare l’imponenza dei suoi

monumenti senza l ’audacia della sua classe mercantile, dei suoi ipati prima

e dei suoi rappresentanti curiali dopo?

Allo stesso modo che cosa sarebbe veramente di Gaeta senza coloro

grazie ai quali oggi tanto splendore torna alla ribalta, storici ed appassio-

nati, che nel riscoprire pagine inedite della sua vita civile ed amministrati-

va ci descrivono un mondo pulsante, con le sue sfaccettature più strane e

con le sue difficoltà quotidiane, una società dinamica e moderna più di

quanto non si possa immaginare. Come è bella questa Gaeta, com ’è digni-

tosa e fiera in questo suo modo di essere cosi lontano ma per alcuni aspet-

ti cosi vicino.

 

I documenti esaminati coprono un periodo di trentaquattro anni, suffi-

ciente a delineare la mutazione ed il processo involutivo della città di Gaeta,

non solo sullo scacchiere internazionale ma anche sul piano interno, condi-

zionato da problemi complessi.

Si ripete che l’originalità del progetto appartiene a Carlo Magliozzi: sue

sono trascrizioni, regesti, note, tabelle, indici. Lo scrivente ha scritto il com-

mento e collaborato alla stesura delle note e della bibliografia, ma Carlo

Magliozzi ha preteso che fossero associati i due nominativi nell’intestazione

della ricerca—studio.

Antonio Cesarale

 

INDICE GENERALE

Menzione ......................................... pag. III

Presentazione (dell’Amministrazione) ................... >> V

Prefazione ......................................... » VII

Introduzione ....................................... » IX

Premessa .......................................... » XXXIX

Avvertenza ........................................ >> XLI

Tavole di ragguaglio delle unità di misura e di peso napoletane

a quelle del sistema metrico, secondo la Legge 6 aprile 1840,

e delle monete napoletane alla lira italiana ............... » XLII

Parte I

Deliberazioni del Consiglio della Università di Gaeta

negli anni 1538-1544 ................................ » 1

Note al testo ....................................... » 247

Tabelle dei Capitani di giustizia, dei Giudici, dei Procuratori

delle chiese e degli altri Ufficiali che governarono la città

di Gaeta negli ar1ni 1519-1544 ......................... » 289

Indice delle cose notevoli e dei nomi dei luoghi e delle persone >> 311

Parte Il

Deliberazioni del Consiglio della Università di Gaeta

negli anni 1544-1553 ................................ » 325

Note al testo ....................................... >> 743

Tabelle dei Capitani di giustizia, dei Giudici, dei Procuratori

delle chiese e degli altri Ufficiali che governarono la città

di Gaeta negli anni 1544-1553 ......................... >> 755

Indice delle cose notevoli e dei nomi dei luoghi e delle persone » 763

Bibliografia ........................................ » 783

Indice Generale .................................... » 787

 

 

 

Scrivi una recensione

Il Tuo Nome:


La Tua Recensione: Nota: Il codice HTML non è tradotto!

Punteggio: Negativo            Positivo

Inserisci il codice nel box di seguito:



Libreria Alges
Libreria ALGES, Sede Legale Via G. Buonomo 63, 04024 Gaeta (LT)
Tel. +39 0771/462861 - info@alges.it - P.IVA 01851810596
Powered by DANZO Mauro