Arte medievale a Gaeta

Arte medievale a Gaeta
Arte medievale a Gaeta Arte medievale a Gaeta
Marca: ALGES EDIZIONI
Stato: Disponibile
Autore: Piergiorgio Granata
Editore: Alges Edizioni
Pubblicazione: 2012
Pagine: 150
Lingua: Italiano
Prezzo: 25,00€
Qtà:  Acquista
   - O -   

 

Il volume, frutto di un appassionante studio sulla cultura figurativa a Gaeta dal periodo dell’autonomia ducale fino alla dominazione aragonese, analizza in maniera esaustiva e sintetica lo sviluppo delle arti in ogni loro manifestazione, attraverso la lettura dei monumenti più rappresentativi, di ogni singola opera e del suo autore, nel contesto degli avvenimenti storici e politici del tempo. Il percorso narrativo comincia con la nascita e l’affermazione del ducato autonomo, di cui il volume offre un’ampia lettura sull’organizzazione urbanistica nel territorio del castrum, con i palazzi, le torri, le mura di difesa e le numerose chiese erette in quel periodo storico, analizzando singolarmente ciascun edificio, oltre che nella struttura architettonica, in ogni singola opera, sia essa ancora in loco o meno. Particolare spazio è riservato al Duomo medievale e al suo meraviglioso campanile. L’analisi delle strutture antiche sopravvissute al rifacimento settecentesco, permettono ancor oggi, se osservate correttamente, di stabilire, attraverso lo studio delle vicende costruttive, l’originaria configurazione strutturale della basilica medievale, dall’ampliamento di una piccola chiesa posta ai limiti dell’antica cinta muraria (S. Maria del Parco, dove vennero nascosti i resti mortali di S. Erasmo, provenienti da Formia) fino all’edificazione di una grandiosa basilica, in gran parte ancora celata sotto le strutture murarie settecentesche, con la costruzione del Battistero e dell’antico Ipogeo; particolarmente interessante è inoltre l’analisi e la descrizione dell’arredo liturgico medievale, alla luce degli ultimi studi e dei recenti ritrovamenti. Il volume termina con le vicende artistiche legate all’avvento al trono di Napoli di Alfonso d’Aragona, con il quale comincia idealmente un nuovo periodo storico ed artistico. Si analizzano, pertanto, le grandi chiese gotiche della città edificate in età angioina (S. Domenico, S. Caterina d’Alessandria, S. Francesco, SS. Annunziata) con i loro imponenti complessi monastici, e la diffusione in tutto il territorio dei nuovi ordini, come i Cistercensi, i quali fondano a Gaeta il complesso di S. Spirito di Zannone, attualmente ridotto allo stato di rudere, sebbene sia ancora possibile riconoscere le varie strutture di cui era composto. Il periodo di transizione tra le due dinastie regnanti è rappresentato da Giovanni da Gaeta, tra i più affermati esponenti del Tardogotico italiano, di cui il volume ne descrive accuratamente il corpus delle opere realizzate per la sua città natale, e per i luoghi limitrofi.
 
 
 
150 pagine, con illustrazioni in b.n. nel testo, planimetrie fuori testo, copertina rigida a colori.

Scrivi una recensione

Il Tuo Nome:


La Tua Recensione: Nota: Il codice HTML non è tradotto!

Punteggio: Negativo            Positivo

Inserisci il codice nel box di seguito:



Libreria Alges
Libreria ALGES, Sede Legale Via G. Buonomo 63, 04024 Gaeta (LT)
Tel. +39 0771/462861 - info@alges.it - P.IVA 01851810596
Powered by DANZO Mauro