Simboli dei Cavalieri Templari nel Golfo di Gaeta

Simboli dei Cavalieri Templari nel Golfo di Gaeta
Simboli dei Cavalieri Templari nel Golfo di Gaeta Simboli dei Cavalieri Templari nel Golfo di Gaeta Simboli dei Cavalieri Templari nel Golfo di Gaeta
Marca: GRAFICART
Stato: Disponibile
Autore: Maria Moschella
Editore: Graficart
Pubblicazione: 2010
Pagine: 93
ISBN: 9788889021354
Lingua: Italiano
Prezzo: 15,00€
Qtà:  Acquista
   - O -   
L` Ordine monastico-cavalleresco dei Poveri Cavalieri di Cristo e del Tempio di Salo-
mone , sorse quasi in concomitanza con le Crociate con lo scopo di difendere i luoghi
della cristianità e di assicurare l‘incoIumità dei numerosi pellegrini europei che si recavano in Terra Santa. I Cavalieri che ne facevano parte erano severamente istruiti a combattere e a seguire le Regole dell' Ordine. In breve tempo si distinsero per il loro spirito di abnegazione, per le numerose vittorie riportate contro gli infedeli e per i
numerosi possedimenti in Oriente e in Occidente.
I Templari non solo combattevano da eroi e pregavano con profonda fede in Dio, ma
dedicavano molto tempo allo studio ed alla ricerca, come altri ordini religiosi. Gli anni della permanenza a Gerusalemme, ove avevano il Quartier Generale, furono anni decisivi per la loro formazione militare, spirituale e culturale. Ebbero infatti modo di confrontarsi con la cultura orientale e di apprendere importanti nozioni relative a||‘ediIiza sacra, alla medicina, alI‘astronomia, alla chimica.
Il loro patrimonio di conoscenze costituì senza ombra di dubbio una grande ricchezza che, anche in seguito alla soppressione dell‘Ordine, fu tramandata nei secoli soltanto a pochi, denominati eletti.
Da non trascurare è il fatto che la loro storia si intreccia costantemente con quella
delle Sante Reliquie come la Sindone, il Graal, l'Arca dell' Alleanza. Affreschi e simboIi ancora visibili nelle loro proprietà ci aiutano a comprendere che è possibile estrapolare dalle antiche leggende medievali un fondamento di credibilità e ritenere che alcuni di questi oggetti di culto fossero realmente custoditi e venerati proprio dai Cavalieri del Tempio.
Gli studi delI'autrice , volti alla ricerca degli insediamenti Templari nel sud del Lazio, in particolare a Formia, dimostrano che è ancora possibile far riemergere la verità e credere che questi rinomati cavalieri abbiano Iasciato un‘eredità più importante di qualsiasi bene materiale.
 
Maria Mosche/la è nata a Napoli nel 1967 È
una professoressa di Lettere ed insegna a
Formia, in provincia di Latina, ove risiede con
la sua famiglia.
Da diversi anni si è appassionata alla temati-
ca templare ed ha condotto, nel territorio in
cui vive, approfondite ricerche per rintracciare
le sedi medievali dell' Ordine cavalleresco più
controverso e misterioso della nostra storia.
 
 

Scrivi una recensione

Il Tuo Nome:


La Tua Recensione: Nota: Il codice HTML non è tradotto!

Punteggio: Negativo            Positivo

Inserisci il codice nel box di seguito:



Libreria Alges
Libreria ALGES, Sede Legale Via G. Buonomo 63, 04024 Gaeta (LT)
Tel. +39 0771/462861 - info@alges.it - P.IVA 01851810596
Powered by DANZO Mauro